Chi è online

 47 visitatori online

TOMBA DI ELVIS PRESLEY A GRACELAND - MEMPHIS


 

Soprannominato “Re del Rock”  aveva la rara capacità di cantare con voce calda e potente i Blues dei neri e riusciva a rendere ritmico il canto del Country come un nero.

I suoi ritmi forsennati si accompagnavano con frenetici movimenti del bacino che gli valsero anche il nomignolo di “The Pelvis”. Per questo era stato molto criticato il suo primo apparire nelle grandi televisioni pubbliche che non apprezzavano la musica violenta e le movenze selvagge. In breve conquistò le folle più vaste, capeggiate da Marilyn Monroe e dai Beatles.

Ha pubblicato 61 album, vendendo (come i Beatles) oltre 1 miliardo di dischi in tutto il mondo. Ha tenuto il primo posto per 80 settimane consecutive nella classifica dei dischi più venduti ed è restato nelle top ten per oltre 1200 settimane.

Ha partecipato a numerosi film di bassa qualità ma di alta resa commerciale.

Per il suo ingaggio troppo alto rifiutò di interpretare ruoli in film divenuti famosi come "È Nata Una Stella" di Barbra Streisand e "Un Uomo Da Marciapiede" poi affidato a Jon Woight e "La gatta sul tetto che scotta" dato a Paul Newman.

È morto a 42 anni (1977) per allergia alla codeina somministratagli per il mal di denti, affetto da incurabile obesità forse prodotta da disagi personali e familiari. Negli ultimi tempi pesava quasi 160 kg, per questo assumeva sino a 14 farmaci giornalieri.

Numerose leggende si sono sovrapposte sulla sua scomparsa. C'è chi lo ritiene vivo ed isolato non si sa dove. Altri lo presentano come un alieno rapito da extraterrestri. Qualcuno lo vede protetto dalla C.I.A. perché coinvolto nel complotto per l'omicidio di John Fitzgerald Kennedy.

Una intera generazione, nutrita della sua passione e della sua vivacità, continua ad ascoltare la sua musica.

È sempre frequentatissima la sua tomba a Graceland (Memphis) nel Tennessee, tra fiori e giochi d'acqua.

 

        Tomba di Elvis Presley a Graceland (Memphis)

 


 

joomla template