Chi è online

 79 visitatori online

VICTOR NOIR (1848 – 1870)


La tomba di Victor Noir è tra le più ‘visitate’(eroticamente toccate) dai turisti francesi.

A nulla sono valse le recinzioni protettive disposte in passato. Il suo richiamo supera di gran lunga l’attrattiva delle attigue tombe dei beniamini Oscar Wilde e Jim Morrison.

Il giovanissimo francese Yvan Salmon, giornalista della Marseillaise  con lo pseudonimo   di Victor Noir, alla vigilia del matrimonio fu proditoriamente ucciso dal Principe Pierre Bonaparte, cugino dell’Imperatore Napoleone III.

Il giornalista si era recato presso l’abitazione del Principe in veste di portavoce e testimone per la sfida ad un duello d’onore proposta dal capo-redattore Grousset ritenutosi offeso da talune dichiarazioni pubbliche e diffamatorie diffuse dal Principe. Irritato dalla pretesa dello sfidante e dalla spavalderia del giornalista, il Bonaparte aveva sparato colpendo a morte il giovane malcapitato.

Ne nacque un caso politico che portò all’arresto del Principe e alla caduta del Secondo Impero. Victor Noir assurse a simbolo repubblicano. Ne derivò anche il caso umano con l’opinione pubblica toccata dalla triste fine del romantico ventiduenne che in procinto di sposarsi si era imbattuto nella vigliaccheria dei potenti.

In maniera anche polemica e provocatoria, lo scultore Jules Dalou volle raffigurare il giovane così come era stato ritrovato inerme supino dopo l’uccisione, bello incredulo ancora col cilindro in mano e virilmente dotato. La rappresentazione è ancor più fortemente toccante poiché il corpo bronzeo non è rinchiuso in tumuli d’alcun tipo ma esposto al di sopra del nudo pavimento (oggi nel Cimitero Père La Chaise di Parigi).

Le guide raccontano che il giovane emani un potere attrattivo di dolcezza e di misericordia che spinge le donne ad accarezzargli i piedi e baciargli le labbra. Invece le foto dimostrano con chiarezza come siano consunte e lucide altre parti al centro del suo corpo, caratterizzato da una marcata ‘protuberanza’ virile.

E’ diffusa la leggenda che strofinarsi su Victor porti al rafforzamento o alla rinascita della fertilità femminile. Non ci si sorprende più nel vedere donne cavalcare il bronzo dotato.


 

joomla template