Chi è online

 73 visitatori online

ISLAMISMO


Nel 610 d.C. Maometto ricevette da Allah la rivelazione del ‘Corano’, complesso di regole comportamentali civili e religiose, che segna la nascita dell'Islam.

Terza grande religione monoteista, con l'Ebraismo e il Cristianesimo, l'Islamismo nasce per completare e sostituire i precedenti profeti. Venera un Dio unico (Allah) creatore del mondo, legislatore e giudice, promette il premio finale (Paradiso) o castigo (Inferno), crede nella resurrezione dei morti.

Precetti fondamentali del musulmano (dal persiano musliman, islamico) sono la professione della fede, le preghiere giornaliere (cinque), la carità, il digiuno annuale (Ramadan), il pellegrinaggio alla Mecca.

Sono proibite le carni rosse, l'alcol, il gioco d'azzardo, l'usura, la rappresentazione di creature viventi.

Diversamente dal Cristianesimo non prevede Sacramenti né organizzazione clericale.

L'islamismo, nato nei paesi arabi si è sviluppato in tutta l'area Medio Orientale e poi verso l'Indonesia da una parte e l'intero Nord-Africa dall'altra.

Gradualmente si è estesa verso l'area balcanica e verso gli USA.

Fra tutte le religioni è quella che ha maggiormente accresciuto il numero di proseliti nei tempi recenti: i circa 300 milioni degli anni 1970 hanno superato il miliardo nei primi anni 2000. In Italia oggi sono circa mezzo milione.


 
 

 

joomla template