Chi è online

 92 visitatori online

DARIO I, detto Il Grande (550-486 A.C.)


Re di Persia  (chiamato Re dei Re) dal 522 al 486.

Seguace di Zaratustra, rinnovò il diritto civile e penale, (il commercio degli schiavi, i prestiti, le testimonianze, le leggi contro la corruzione, introdusse la coscrizione obbligatoria e la paga dei soldati).

Costruì Persepoli, con mura alte m 20 e larghe m 11.

Ampliò il canale navigabile dal Nilo fino al Mar Rosso ed a Saba.

Unificò i pesi delle monete e fissò nel “cubito" l'unità di misura lineare.

Consentì agli Ebrei la ricostruzione del Tempio di Gerusalemme.

Nel 490 a.C. fu sconfitto dai Greci a Maratona.

La sua tomba è scavata sul fronte di una roccia, in un complesso di speroni calcarei a 5 km da Persepoli (Iran) che ospitano le consimili sepolture rupestri di Serse, Artaserse e forse Dario III.

La posizione elevata degli accessi fu voluta per renderli irraggiungibili ma le decorazioni esterne fanno escludere che volessero celarsi alla vista.

Gli incassi squadrati al di sotto e al di sopra degli accessi fa ritenere che dovessero contenere   gigantesche sculture a tutto tondo (alla maniera di Karnac) non eseguite o trafugate.


 

 

joomla template