Chi è online

 42 visitatori online

INTELLIGENZA


Intelligenza, già nell’etimo, è capacità di leggere dentro o tra od oltre le informazioni.

L’intelligenza è un carattere quasi astratto degli animali, più sviluppato negli uomini, che può tradursi in altri astratti come il pensiero, la fantasia, l’immaginazione, ecc., alimentatori di linguaggi interiori, e può produrre azioni concrete quali le interazioni meccaniche con l’esterno.

L’intelligenza nasce nel cervello che riceve le informazioni dai Recettori e dalla memoria e le elabora e indica istantaneamente possibili comportamenti alternativi da seguire. La scelta operata è l’intelligenza applicata.

L’intelligenza non è un organo ma una qualità comportamentale individuale attivata dal cervello, da altre ghiandole come il fegato e da altre compulsioni nervose.

L’elaborato dell’intelligenza non è un astratto puro perché fa capo a sollecitazioni fisiche, chimiche ed elettriche. Per questo esce dall’astratto ma resta invisibile ed impalpabile.

L’intelligenza umana si avvale anche del linguaggio evoluto che consente il ricorso a concetti astratti e a definizioni complesse e dettagliate che conducono ai ragionamenti profondi.

Secondo la tesi ereditarista il Quoziente Intellettivo di una persona dipende dal suo genotipo ereditario quindi è immutabile nel tempo e nel luogo.

Nella teoria ambientalista  il  Quoziente di Intelligenza è mutabile e dipende dall'ambiente in cui vive.

Con riferimento all’ambito di applicazione l’intelligenza umana si distingue in Linguistica, Logico-Matematica, Spaziale, Corporeo-Cinestesica, Musicale, Interpersonale, Intrapersonale, Naturalistica, Esistenziale o Teoretica.

Tutti gli animali posseggono analoghe intelligenze sia pure variamente sviluppate. Le sollecitazioni ambientali stimolano le distinte specializzazioni e con maggiore immediatezza negli organismi superiori, che sono più sensibili a recepirle. Gli esperimenti sugli scimpanzé parlanti Kanzi e Washoe confermano la disponibilità animale agli apprendimenti evolutivi.

In quanto guida delle comprensioni e dei comportamenti, l’intelligenza potrebbe essere confusa con l’anima. Intelligenza e anima non coincidono, così come il critico o lo storico dell’arte non sono artisti o come il bravo marinaio non è un comandante.


 

 

 

 

 

joomla template